Accordo Confcommercio Pordenone per i picchi di stagionalità



Nella sede territoriale di Confcommercio Pordenone, si è sottoscritto l’accordo per effettuare assunzioni a tempo determinato per picchi di stagionalità


L’accordo in esame è stato siglato il giorno 8/4/2019, tra l’ASCOM-CONFCOMMERCIO Imprese per l’Italia di Pordenone e la FILCAMS-CGIL Pordenone, FISASCAT-CISL Friuli Venezia Giulia, e la UILTUCS-UIL Pordenone, allo scopo di permettere e regolamentare le assunzioni a tempo determinato per picchi di stagionalità nel territorio del comune di Pordenone.
In relazione ai contratti di lavoro a tempo determinato stipulati dai datori di lavoro che applicano integralmente il vigente CCNL del Terziario, Distribuzione e Servizi, sottoscritto da Confcommercio, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil che, pur non esercitando attività di carattere stagionale secondo quanto previsto dall’elenco allegato al DPR 7/10/1963, n. 1525, necessitano di gestire picchi di lavoro riconducibili a ragioni di stagionalità, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’art. 66/Bis del predetto CCNL e per gli effetti di cui agli artt. 19, co. 2; 21, co. 2; 23 co. 2, lett. c) del D.Lgs. n. 81/2015, si individuano come località a prevalente vocazione turistica i seguenti Comuni:












































Comune di Andreis Comune di Maniago
Comune di Arba Comune di Meduno
Comune di Aviano Comune di Montereale Valcellina
Comune di Barcis Comune di Pinzano al Tagliamento
Comune di Budoia Comune di Polcenigo
Comune di Caneva Comune di Sequals
Comune di Castelnovo del Friuli Comune di Spilimbergo
Comune di Cavasso Nuovo Comune di Tramonti di Sopra
Comune di Cimolais Comune di Tramonti di Sotto
Comune di Claut Comune di Travesio
Comune di Clauzetto Comune di Vajont
Comune di Erto e Casso Comune di Vito d’Asio
Comune di Fanna
Comune di Frisanco


Il Datore di Lavoro che intenderà usufruire dei benefici del presente Accordo territoriale, dovrà riportare quale causale del contratto di assunzione un richiamo alla stagionalità, con espresso riferimento al presente testo di Accordo.


Il lavoratore avrà facoltà di esercitare il diritto di precedenza di cui all’art. 24 comma 3 dell’art. 81/2015.
Il presente accordo potrà essere applicato esclusivamente alle aziende che rientrano nella sfera di applicazione del CCNL TDS e pertanto non potrà essere applicato nei confronti di quelle aziende turistiche le cui attività stagionati rientrino nell’ambito di applicazione del D.P.R. 7/10/1963, n. 1525 e successive modificazioni e integrazioni.
La stagionalità va intesa come intensificazione fisiologica delle attività commerciali in virtù del maggiore afflusso di clientela anche solo potenziale; tale intensificazione potrà avere luogo nella stagione estiva come anche durante la stagione invernale che comporti un aumento dell’attività lavorativa.
Potrà essere applicato unicamente dai Datori di Lavoro che applichino integralmente ed in tutte le sue parti il CCNL del Terziario, Distribuzione e Servizi stipulato da Confcommercio Imprese per l’Italia e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil.
Il presente accordo territoriale viene adottato per il triennio 2019-2021, con decorrenza dalla data della sua sottoscrizione e rimarrà in vigore fino alla data del 31/12/2021. Successivamente si intenderà tacitamente rinnovato di anno in anno, salvo disdetta da una delle parti da comunicarsi almeno tre mesi prima della scadenza annuale (31/12) in corso.